Gnatologia

Cos’è una sindrome algico-disfunzionale da malocclusione?

Si tratta di un insieme di segni e sintomi che possono manifestarsi in maniera fastidiosa o dolorosa dovuti ad una malocclusione ovvero ad un corretto rapporto delle arcate dentarie. Tali sintomi possono riguardare direttamente l’ Area delle Articolazioni Temporo-Mandibolari (A.T.M.).

frontale, cervicale, laterale

cefalee

frontale, cervicale, laterale
dolore e rumori nell'aprire la bocca

sintomi A.T.M.

dolore e rumori nell’aprire la bocca
ronzio alle orecchie, vertigine

sintomi otorino

ronzio alle orecchie, vertigine

a volte però, la sintomatologia ha caratteristiche più subdole, meno eclatanti e, soprattutto, lontane dalla bocca tanto da far pensare ad un coinvolgimento diretto. Tali sintomi configurano un quadro più ampio di disturbi che definiscono la Sindrome Posturale Discendente.

mal di schiena, stanchezza fisica
mal di schiena, stanchezza fisica
lombalgia, sciatalgia
lombalgia, sciatalgia
dolore, versamento articolare
dolore, versamento articolare

Questi sintomi riferiti a vari distretti corporei disorientano spesso il medico generico chiamato in causa e costringono il paziente, affetto da dolore cronico, ad un lungo e spesso frustrante iter tra i vari specialisti: ortopedici, otorini, psicologi, neurologi, kiropratici, ognuno dei quali indicherà terapie (il più delle volte invasive od errate) poiché non integrate da valutazioni sulle interazioni che sono legate alla malocclusione, con il risultato che il paziente continua a soffrire con conseguente delusione ed ulteriore stress psico-fisico

Quali sono le cause?

Possiamo affermare che ogni problema odontoiatrico causa un errore di masticazione che porterà ad uno spostamento della mandibola dalla sua posizione fisiologica ad una patologica con un conseguente squilibrio dei muscoli della masticazione. accade allora che da un’occlusione dentale corretta passiamo ad un occlusione dentale patologica ( malocclusione). Da questa nascono le “Sindromi Algico-disfunzionali A.T.M.” e le “Patologie Posturali Discendenti”.

 

- otturazioni fatte male
 - mancanze dentarie
 - gravi problemi ortodontici
- protesi errate o usurate
– otturazioni fatte male – mancanze dentarie – gravi problemi ortodontici – protesi errate o usurate
rappresentazione grafica del meccanismo del colpo di frusta (trauma al rachide cervicale) da incidente stradale
rappresentazione grafica del meccanismo del colpo di frusta (trauma al rachide cervicale) da incidente stradale
La malocclusione, causa della sindrome algico-disfunzionale può avvenire anche per  un TRAUMA sulla COLONNA VERTEBRALE.
La malocclusione, causa della sindrome algico-disfunzionale può avvenire anche per un TRAUMA sulla COLONNA VERTEBRALE.

 

Il meccanismo è inverso. Prima avviene la dislocazione poi si manifesta la malocclusione da compenso ma il risultato è lo stesso: anche a distanza di tempo può insorgere la sindrome algido-disfunzionale dell’A.T.M. e/o la sindrome postulare. E’ però diverso l’approccio terapeutico: questa malocclusione che è dunque la conseguenza di un problema postulare e non la causa di una sintomatologia algida facciale,sempre presente in questi casi, deve essere trattata secondariamente allo squilibrio muscolare nato con il trauma.

 La diagnosi

La diagnosi di sindrome algico-disfunzionale dell’ a.t.m. correlata alla malocclusione e/o di sindrome posturale discendente non è semplice. È necessaria la collaborazione multidisciplinare di vari specialisti.

NEL NOSTRO CENTRO MEDICI SPECIALISTICI IN VARIE BRANCHE DELLA MEDICINA COLLABORANO AL FINE DI AVERE UNA DIAGNOSI COMPLETA E MULTIDISCIPLINARE.

 Valutazione clinica

Si identificano anomalie dell’occlusione, otturazioni fatte male, mancanze dentarie, denti  “storti”, ma anche protesi mobili o fisse incongrue o denti mobili, ecc

Visita odontoiatrica

Si identificano anomalie dell’occlusione, otturazioni fatte male, mancanze dentarie, denti “storti”, ma anche protesi mobili o fisse incongrue o denti mobili, ecc
Si individuano asimmetrie, limitazioni funzionali e o alterazioni dei normali movimenti in apertura e chiusura, rumori articolari, dolenzie muscolari ,ecc…

Visita gnatologica

Si individuano asimmetrie, limitazioni funzionali e o alterazioni dei normali movimenti in apertura e chiusura, rumori articolari, dolenzie muscolari ,ecc…
ad opera del fisiatra e/o posturologo permette di analizzare le correlazioni tra il disturbo occlusale e gli squilibri muscolari discendenti nei vari distretti corporei

esame posturale

ad opera del fisiatra e/o posturologo permette di analizzare le correlazioni tra il disturbo occlusale e gli squilibri muscolari discendenti nei vari distretti corporei
E’ un metodo di valutazione della fisiologia o della patologia per mezzo di tests muscolari che consentono una lettura originale del linguaggio del corpo

Test Kinesiologici

E’ un metodo di valutazione della fisiologia o della patologia per mezzo di tests muscolari che consentono una lettura originale del linguaggio del corpo

 Valutazione strumentale

per una corretta valutazione della anatomia della articolazione temporo-mandibolare, cavità glenoide del cranio, capitelli mandibolari, spazio meniscale. sia nella statica che nella dinamica

tac 3D a.t.m.

per una corretta valutazione della anatomia della articolazione temporo-mandibolare, cavità glenoide del cranio, capitelli mandibolari, spazio meniscale. sia nella statica che nella dinamica
studio delle attività dei muscoli masticatori e del loro funzionamento sincrono e bilanciato nei  movimenti di masticazione.

elettromiografia

studio delle attività dei muscoli masticatori e del loro funzionamento sincrono e bilanciato nei movimenti di masticazione.
La rappresentazione grafica della distribuzione del peso corporeo a livello plantare permette di valutare lo studio dell’appoggio dei piedi nella statica e nella dinamica e analisi delle correlazioni ascendenti/discendenti.

baropodometria

La rappresentazione grafica della distribuzione del peso corporeo a livello plantare permette di valutare lo studio dell’appoggio dei piedi nella statica e nella dinamica e analisi delle correlazioni ascendenti/discendenti.
Rileva e registra l’attività separata dei due appoggi plantari,  i carichi posturali, il baricentro corporeo ed il loro rapporto con la malocclusione.

stabilometria computerizzata

Rileva e registra l’attività separata dei due appoggi plantari, i carichi posturali, il baricentro corporeo ed il loro rapporto con la malocclusione.

 La Terapia

La terapia delle sindromi algico-disfunzionali dell’articolazione temporo-mandibolare e dei disturbi posturali discendenti si divide in 2 obbiettivi:

  • risoluzione, da subito, della la causa primaria di tali affezioni, cioè la malocclusione  
  • cura dei disturbi secondari innescati ed alimentati dalla malocclusione, cioè nevralgie, mialgie, infiammazioni dell’art. temporo-mandibolari ,ecc. attraverso la rieducazione fisioterapica.
per correggere la malocclusione si realizza un dispositivo odontoiatrico in resina che si incastra tra i denti ed è fatto in modo da mettere nella sua giusta posizione la mandibola quando si stringono i denti.

BITE o Placca di Svincolo

per correggere la malocclusione si realizza un dispositivo odontoiatrico in resina che si incastra tra i denti ed è fatto in modo da mettere nella sua giusta posizione la mandibola quando si stringono i denti.
In pratica si corregge la deviazione mandibolare causata dalla malocclusione. La placca individuale deve essere funzionalizzata cioè adattata alle funzioni dell'apparato e dà un effetto immediato.

BITE o Placca di Svincolo

In pratica si corregge la deviazione mandibolare causata dalla malocclusione. La placca individuale deve essere funzionalizzata cioè adattata alle funzioni dell’apparato e dà un effetto immediato.
Come prima conseguenza i muscoli masticatori vengono a trovarsi in equilibrio tra loro, di conseguenza tutta la catena muscolare attorno alla colonna vertebrale non subisce più sollecitazioni scorrette.

Equilibrio muscolare

Come prima conseguenza i muscoli masticatori vengono a trovarsi in equilibrio tra loro, di conseguenza tutta la catena muscolare attorno alla colonna vertebrale non subisce più sollecitazioni scorrette.
 UN TEAM DI SPECIALISTI DELLA RIABILITAZIONE SI OCCUPA DELLA CORREZIONE DEI DISTURBI SECONDARI

 La Terapia strumentale

Antalgiche ed antiinfiammatorie rivolte al trattamento delle fasciti, mialgie, capsuliti

lasaer terapia

lasaer terapia

Tecar terapia

Tecar terapia

tens

tens

 La Terapia manuale

La fisioterapia ricerca l’equilibrio tra mandibola e capo attraverso la rieducazione muscolare e articolare. La rieducazione fisioterapica si avvale di particolari trattamenti:

è un trattamento che ha importante applicazione quando esistono gonfiori al viso determinati per esempio dal ristagno di tipo linfatico dovuto a parafunzioni come il digrignamento e/o il bruxismo o versamenti edematosi .

drenaggio linfatico manuale

è un trattamento che ha importante applicazione quando esistono gonfiori al viso determinati per esempio dal ristagno di tipo linfatico dovuto a parafunzioni come il digrignamento e/o il bruxismo o versamenti edematosi .
che, attraverso varie tecniche di massaggio, risolve contratture della muscolatura masticatoria mimica e cervicale e disattiva eventuali zone grilletto o trigger points, che sono particolari disturbi della muscolatura che danno origine al dolore.

massoterapia decontratturante

che, attraverso varie tecniche di massaggio, risolve contratture della muscolatura masticatoria mimica e cervicale e disattiva eventuali zone grilletto o trigger points, che sono particolari disturbi della muscolatura che danno origine al dolore.
finalizzati al recupero della funzione masticatoria. Vengono eseguiti sotto attento e diretto controllo dello specialista: il paziente impara successivamente a mantenere i risultati raggiunti attraverso esercizi eseguiti a casa autonomamente.

tecniche di recupero funzionale

finalizzati al recupero della funzione masticatoria. Vengono eseguiti sotto attento e diretto controllo dello specialista: il paziente impara successivamente a mantenere i risultati raggiunti attraverso esercizi eseguiti a casa autonomamente.
 

telefonaci

Stefano Mega – docplanner.it